DIO, PALLA E FAMIGLIA 1 – Il Celtic saluta i Leoni di Lisbona – di Paolo Gulisano

    Negli scorsi giorni, due lutti hanno colpito il Celtic di Glasgow, la squadra campione di Scozia fondata nel 1887 per iniziativa di un religioso irlandese, Fra Walfrid. Due campioni sono morti nel giro di pochi giorni: prima è toccato a Billy Mc Neill, e quindi a Steve Chalmers. Erano due dei cosiddetti “Leoni […]

DIO PALLA E FAMIGLIA 2 – La leggenda del Grande Torino – di Roberto Pecchioli

Settant’anni fa moriva il Grande Torino. Calciatori, allenatori, dirigenti, accompagnatori della squadra granata furono inghiottiti dalla tragedia dell’aereo che li riportava a casa dopo una partita amichevole contro il Benfica di Lisbona. Sulla collina di Superga, accanto al santuario barocco, miracolo architettonico del grande Filippo Juvarra, morivano dei giovani uomini e cominciava la leggenda. Chi […]

DIO, PALLA E FAMIGLIA 3, Calcio vero contro modernità – di Matteo Donadoni

Il calcio che conta entra nella fase più eccitante della stagione. Peccato siano rimaste in corsa certe squadre, ma non potevamo avere tutto. Possiamo invece ricrederci, per certi versi, su alcune società che, per una specie di eterogenesi dei fini, risultano sorprendenti. Per esempio il Leeds. LEEDS – 28 aprile, Elland Road: Leeds – Aston […]

L’ANGOLO DI GILBERT K. CHESTERTON – Il nome cristiano – Rubrica quindicinale di Fabio Trevisan

IL NOME CRISTIANO “I nostri nomi di battesimo non sono le sole cose cristiane che noi possiamo perdere”   Nel 1918 Gilbert Keith Chesterton visitò l’Irlanda a seguito dell’invito dell’amico e poeta William Butler Yeats (1865-1939) e l’anno successivo pubblicò Irish Impressions (tradotte in italiano dalle Edizioni Medusa). Persino l’amico-nemico dublinese George Bernard Shaw (1856-1950) […]

Guareschi visto dai giovani: quella chiara e onesta faccia – di Chiara Gnocchi

  Fonte: progettomondopiccolo.com Facebook: Progetto Mondo piccolo Instagram: progetto.mondopiccolo   Nel 1953, con il titolo “Quella chiara e onesta faccia”,  Giovannino Guareschi scriveva su Candido una toccante commemorazione di Giovanni Faraboli, capo dei sindacalisti socialisti di tutta la Bassa, morto qualche giorno prima in un ospizio, solo e dimenticato da tutti. Guareschi aveva incontrato quell’omone il Primo […]

Il Santo del mese: Sant’Agostino di Canterbury (27 maggio ) – di Paolo Gulisano

    Sant’Agostino di Canterbury è detto l’Apostolo dell’Inghilterra. Dopo la prima Evangelizzazione, avvenuta attraverso quei legionari romani cristiani che venivano mandati in Britannia, poi sostenuti dai monaci celtici provenienti dall’Irlanda e dalla Scozia, nell’anno 597 San Gregorio Magno stabilì che era necessaria una seconda evangelizzazione delle Isole Britanniche per mezzo di monaci dell’Ordine Benedettino. […]

Il nostro Primo Maggio. Buon compleanno Giovannino – di Alessandro Gnocchi

Per rendere omaggio a Giovannino Guareschi nel giorno della sua nascita, pubblichiamo l’introduzione del saggio Lettere ai posteri di Giovannino Guareschi, di Alessandro Gnocchi. VITA, MORTE E MIRACOLI LETTERARI DI GIOVANNINO GUARESCHI Poi, d’improvviso, Giovannino Guareschi morì: 1908-1968, come si scrive nelle schede biografiche perbene. Sessant’anni durante i quali non si era concesso un momento […]

Dio, palla e famiglia. Insegna di più un ritorno di Champions League che un anno di catechismo – di Matteo Donadoni

TORINO – E così, proprio nella settimana santa delle fiamme a Notre-Dame, è finita, fra gli olè dei tifosi dell’Ajax, la più grande illusione dell’anno dopo Monchi. Perde in casa la Juventus di Allegri e viene eliminata dalla principale competizione, quella che avrebbe dovuto vincere avendo acquistato l’uomo che gliel’aveva negata, Cristiano Ronaldo. Vince meritatamente […]

L’ANGOLO DI GILBERT K. CHESTERTON – La schiavitù del mondo – Rubrica quindicinale di Fabio Trevisan

  LA SCHIAVITÙ DEL MONDO “Il libero amore è il nemico diretto della libertà, è la più ovvia di tutte le esche che la schiavitù può offrire”.   Nel libro Fancies versus Fads del 1923, G.K. Chesterton si occupò di quello che denominava “il sentimentalismo del divorzio”, proseguendo nella condanna di quello che nel 1920 aveva […]

Notre-Dame brucia. Ma le cattedrali sono già morte – Trenta righe di Alessandro Gnocchi

“Supponiamo per un istante che la religione cattolica sia spenta da secoli, che le tradizioni del suo culto siano perdute” recitava l’incipit di un articolo firmato da Marcel Proust per “Le Figaro” del 16 agosto 1904. Si intitolava “La morte delle cattedrali” quello scritto inquietante e sublime che opponeva le ragioni dell’anima agli effetti della legge […]