di Don Marcello Stanzione

.

Il 3 luglio 2017 accompagnai a Campagna (Sa)  una persona gravemente disturbata dagli spiriti maligni a ricevere le preghiere di liberazione alla Colonna di sant’Antonino che si trova nella Chiesa del santissimo Salvatore e sant’Antonino. Qui lo spirito maligno che parlava attraverso la bocca della persona gravemente disturbata che era in trance tra l’altro affermò: “ Io non esisto!!!….Sono riuscito a convincere la Chiesa che io non esisto!!! I preti non devono fare gli esorcisti. I preti devono fare gli psicologi… Io non esisto!!!”.

Secondo i dati forniti dall’Associazione Internazionale degli Esorcisti (AIE) su un clero cattolico di oltre 400.000 membri sono appena 404 gli esorcisti nel mondo, ai quali si aggiungono 124 ausiliari e un numero imprecisato che non rientra tra i soci dell’Associazione Internazionale, unico ente in materia riconosciuto dal Vaticano. In Italia operano 240 esorcisti e 62 ausiliari, che devono fare i conti con una domanda crescente a causa del propagarsi dell’occultismo e del satanismo. Un culto, quest’ultimo, diffuso non solo nelle grandi metropoli, ma anche nei paesi di provincia.

Se diamo uno sguardo agli altri Paesi non c’è da stare molto allegri. La Francia vede 15 esorcisti iscritti, la Spagna 12, l’Austria 3, la Svizzera 2, la Germania 3. La situazione diventa ancora più triste in alcuni Paesi come il Giappone o la Cina, dove vi è un solo esorcista, o in Paesi enormi come il Brasile, 17 volte più grande dell’Italia  per estensione, dove vi sono appena 5 esorcisti. Non è migliore la situazione in Africa, dove nel Congo, per esempio, vi è un solo esorcista. Il famoso esorcista, defunto di recente, padre Gabriele Amorth (nella foto) affermava, suscitando l’ira di alcuni vescovi, che se un vescovo ravvedesse per alcune persone la necessità non solo di un parroco o di un cappellano negli ospedali, ma anche di un esorcista per combattere contro il Maligno e non lo nominasse, commetterebbe un peccato mortale di omissione. Lui stesso confessava di avere avuto in qualche momento la  sensazione di essere uno degli ultimi baluardi contro il Maligno, l’ultimo baluardo contro un fenomeno in crescita.

“Io non esisto!!!.. I preti non devono fare gli esorcisti ma devono fare gli psicologi!!!.. Io non esisto!!!”: parola del demonio.

Share →

10 Responses to “Io non esisto… i preti devono fare gli psicologi, non gli esorcisti”: parola del demonio – di Don Marcello Stanzione

  1. Michele ha detto:

    quando un vescovo ,prete,diacono o laico cattolico,nega la realtà del demonio ,i casi sono due ,o sono atei,oppure satanisti!!! …….don Amorth,diceva a coloro che erano tormentati dal maligno: “se il vostro parroco e il vostro vescovo non vi credono,rivolgetevi pure ai protestanti loro vi crederanno”. …..

    • Alda ha detto:

      Peccato che i protestanti non abbiano l’Ordine, ma del resto manco i “sacerdoti” ordinati con il rito blasfemo di PaoloMesto lo posseggono! La maggiorparte dei finti sacerdoti conciliari sono mal che vada gnostici, ben che vada “solo” modernisti, insomma sono tante cose tranne che cattolici!

      • Michele ha detto:

        non facciamo di tutta lerba un fascio! …..come nei sacerdoti attuali avviene epiclesi e transustanziazione,cosi vale per gli altri sacramenti e sacramentali!! …….come noi laici facciamo preghiere di liberazione,lo stesso lo possono fare i protestanti!! ……lo diceva padre Amorth,e non era certo un prete progressista…….

  2. Luciano Pranzetti ha detto:

    Il frate Raniero Cantalamessa, in uno stralcio d’un suo saggio, pubblicato da La Verità, 11/7/2017, si produce in una ricognizione lunga e vasta per concludere che Satana esiste. Se avesse citato le volte che Gesù ne parla e ne fa esperienza – ma nello stralcio non v’è traccia dei riferimenti evangelici – si sarebbe risparmiato la fatica di un’erudita chiacchiera sufficienti essendo gli episodi, appunto, evangelici.

  3. Silvano ha detto:

    e infatti anche ai vertici del Vaticano abbiamo sindacalisti, assistenti sociali, rivoluzionari sinistroidi, ecologisti, … ma nemmeno uno che si preoccupi di fare ciò che dovrebbe fare un prete: salvare anime ! Così satana è soddisfatto !

  4. alex ha detto:

    Che cos’è un ausiliario?

    • Michele ha detto:

      se non sbaglio,sono sacerdoti che praticano esorcismi in alcuni casi,ma non sono esorcisti a tempo indeterminato!!

  5. vittoria ha detto:

    Satana esiste eccome se esiste, non credere nel Male equivale a non credere in Dio.
    Nel Vangelo il demonio è citato numerose volte, e Gesù stesso fa esorcismi…
    Bisognerebbe farlo sapere pure al papa…visto che non lo menziona mai,altro che alla fine..sarà tarallucci e vino!!!!!!!!!!!

  6. Sete di Parola ha detto:

    Bisognerebbe anche farlo sapere al capo dei gesuiti che va dicendo che il diavolo è un simbolo o qualcosa del genere.

  7. Antonella trisolino ha detto:

    GESÙ È STATO TENTATO 3volte nel deserto, ed era GESÙ , noi che siamo comuni mortali peccatori a volte anche inconsci , quante volte e in quante maniere c tiene in pugno,? Infatti la legge di Dio si basa su questo fondamento ,la lotta contro l ingannatore, x questo ,la chiesa d oggi, ma anche di ieri è satanica !!!non parla d causa ed effetto , xche non ha esorcisti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili

“Io non esisto… i preti devono fare gli psicologi, non gli esorcisti”: parola del demonio – di Don Marcello Stanzione