Il gruppo Renovatio 21 annuncia il convegno «Fede, Scienza e Coscienza – L’utilizzo di feti abortiti per la produzione farmaceutica». Il convegno affronterà il tema controverso dell’uso e degli effetti di linee cellulari umane nella realizzazione dei farmaci.

Il convegno si terrà a Roma mercoledì 13 marzo 2019, alle ore 15:30, presso la Casa Bonus Pastor – Via Aurelia, 208.

 

Parteciperanno come relatori:

S.E.R. Cardinale Raymond Leo Burke

Dr.ssa Theresa Deisher, ricercatrice e scienziata, Direttrice del Sound of Choice Pharmaceutical Institute

Dr.ssa Debi Vinnedge, Presidente dell’Associazione Children of God for Life, studiosa  del tema etico-morale circa la presenza di linee cellulari umane presenti in vaccini e cosmetici.

Dott. Stefano Montanari, ricercatore e scienziato, Direttore del Laboratorio Nanodoagnostics

Dr.ssa Martina Collotta, medico, esperta in bioetica e biotecnologie

Dr. Roberto Dal Bosco, fondatore di Renovatio 21

Conclusioni a cura di Sua Eminenza Card. Raymond Leo Burke

Modera l’incontro Cristiano Lugli, Portavoce di Renovatio 21

In collaborazione con Human Life International (Sezione Italia)

 

L’evento vuole gettare luce su un tema poco conosciuto in Italia eppure destinato a far discutere.

Il convegno cercherà di rispondere ad alcune domande attuali, sia riguardo l’etica (la scienza può andare oltre la coscienza? La scienza può essere scollegata dalla morale? Quali risposte può dare la bioetica dinnanzi ai problemi posti dall’industria farmaceutica?) che riguardo la scienza (quali farmaci contengono linee cellulari umane? quali sono gli effetti delle cellule di feto sui pazienti che assumono i farmaci derivati da esse?) e finanche riguardo ai diritti civili (i genitori hanno il diritto di esercitare l’obiezione di coscienza quando alcuni farmaci sono da ritenersi moralmente illeciti perché prodotti con linee cellulari di feti abortiti?).

Per contatti: Cristiano Lugli Cofondatore e portavoce di Renovatio21  3934825963

www.renovatio21.com

 

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili