di Paolo Deotto

 

fnrprbkPoiché sugli  organi di informazione sono apparse notizie inesatte circa i funerali di Erich Priebke, ci siamo informati direttamente alla fonte. In una conversazione telefonica, Don Pierpaolo Petrucci, Superiore del Distretto Italia della Fraternità Sacerdotale San Pio X, ci ha gentilmente chiarito quanto segue:

–          Il furgone che trasportava il corpo di Priebke è arrivato al Priorato di Albano verso le 17.30, entrando grazie all’intervento delle Forze dell’Ordine, come abbiamo visto tutti in televisione e sui giornali.

–          L’avvocato della famiglia ha chiesto alla Polizia di adoperarsi per far entrare una parte di familiari e amici del defunto, che erano rimasti bloccati all’esterno, per la presenza di facinorosi. Ciò non è stato possibile.

–          In attesa che potessero entrare i parenti e amici rimasti bloccati all’esterno è stata celebrata la Santa Messa. In tarda serata sono state celebrate le Esequie.

–          È stato quindi fatto tutto ciò che prescrive la Chiesa cattolica per l’anima del defunto Erich Priebke.

–          Non vi era alcun motivo di rifiutare i conforti religiosi. Il defunto era cattolico, si comunicava regolarmente (né nella sua Parrocchia gli era mai stata negata l’Eucaristia) e si deve quindi presumere che si accostasse regolarmente anche al sacramento della Confessione.

È anche importante specificare, sempre a correzione di informazioni errate, che all’interno del Priorato tutto si è svolto regolarmente. I facinorosi sono sempre rimasti all’esterno e nessun incidente ha turbato le celebrazioni.

Ulteriori incidenti, sempre all’esterno del Priorato, ci sono stati, come noto, quando la Polizia ha provveduto al trasporto della salma per ulteriore destinazione.

La cronaca degli incidenti e un giudizio su tutta la vicenda saranno oggetto di altri articoli. Qui ci interessa sottolineare che è stato fatto tutto ciò che prescrive la Chiesa per l’anima del defunto Erich Priebke, affidato ora al Giudizio del Signore. Di ciò non possiamo che essere grati alla Fraternità San Pio X, che ha evitato lo scandalo di un rifiuto immotivato di funerali religiosi.

Personalmente voglio anche esprimere la mia gratitudine a Don Pierpaolo Petrucci per la sua disponibilità e la sua cortesia.

Share →

21 Responses to Precisazioni sui funerali di Erich Priebke. Una conversazione con Don Pierpaolo Petrucci – di Paolo Deotto

  1. Federico ha detto:

    Si deve gratitudine per quanto è stato fatto per il defunto Priebke (lo giudica Dio e non spetta a noi giudicarlo), ma quanto chiarito da Don Pierpaolo è ineccepibile. Segno di inciviltà è invece quanto accaduto all’esterno e se ne dovrebbero vergognare!!

  2. Marcus ha detto:

    La Fraternità Sacerdotale San Pio X ha salvato l’onore della Chiesa, calpestato da indegni membri della gerarchia, veri stuoini dell’anticattolicesimo.

  3. Giustina ha detto:

    Ringrazio vivamente, il prof. Deotto per questo articolo che offre le precisazioni di cui andavo cercando, ossia se davvero l’anima del signor Erich Priebke avesse o no ricevuto la Sacra Funzione Funebre.

    Ringrazio di vero cuore la Fraternità Cattolica Sacerdotale S. Pio X, l’unica che si è preoccupata dell’anima e non di inchinarsi a dictat che non appartengono alla nostra Religione, nè tantomeno a Cristo.
    Certo, ieri quei personaggi che hanno preso a calci, pugni e sputi urlando orribili frasi contro la bara, per di più a Roma dove risiede il Vicario di Cristo, ha fatto il giro del mondo l’Italia è stata offesa da tanta barbarie e inciviltà.

    Roma si è macchiata di un atto sacrilego. I morti non si toccano pena l’Ira Divina!!

    Bene ha fatto il Prefetto di anullare le disposizioni di quel sindaco che personalmente se fosse il mio gli griderei un forte VERGOGNA!

    Ricordo una storia successa tanti anni fa:

    ” una giovane ragazza morì in un grave incidente automobilistico, la salma la composero come meglio si poteva, un ragazzo della sua età scherzò sopra alla salma, l’anno dopo questi morì della stessa sorte. ”

    Eterno Riposo donagli o Signore Riposi in Pace.

    La Chiesa Cattolica vaticanosecondista ha mostrato il suo vero volto che non è quello Cattolico Apostolico Romano, ma una brodaglia ecumenica dai fortissimi connotati provenienti dal sinedrio.

  4. Noncè ha detto:

    Ecco ! Anche io a queste precisazioni mi sento più in pace nella comunità cattolica, che non è certo più quella “ufficiale” .
    Mi rallegro anche dei commenti indicativi di persone sensibili e veramente credenti.
    Comunque quanto accaduto è grave, molto grave e mi ricorda molto tristemente quanto accadde al tempo della guerra civile in Italia. Morti ammazzati insepolti e spuitacchiati e vilipesi per puro odio animale.
    Lo spettacolo di Piazzale Loreto a Milano, con i cadaveri di Mussolini e gerarchi appesi fece inorridire persino i nemici americani.
    Ma il beato cardinale Schuster impose di togliere lo scempio altrimenti sarebbe arrivato lui a impedirlo ulteriormente. E così fu fatto mettendo fine all’indegnità.
    Del resto non c’è da stupire, basta rileggersi quanto fecero le brigate repubblicane nella guerra di Spagna.
    Oppure, andando più indietro, come venivano massacrati i cristeros in Messico.
    Dove manca Dio, il vuoto viene riempito dalla menzogna e dall’odio. In Italia, pure !

  5. alessandro ha detto:

    Grazie per le precisazioni. Fanno un gran bene al cuore.
    Che Dio bendica la Fraternità san Pio X.

  6. Alberto ha detto:

    Menomale che ci sono ancora dei cattolici come i Lefebvriani e i loro sacerdoti.

    La Fraternita Sacerdotale San Pio X di Albano a fatto onore a tutti noi cattolici.

    GRAZIE DI CUORE a questi sacerdoti coraggiosi che non s’inchinano davanti al potere di questo mondo

  7. enrico ha detto:

    Dall’albero ho riconosciuto i frutti…e credo che Dio abbia cara la fraternità

  8. Mario ha detto:

    Dio vi benedica

  9. Andrea Mondinelli ha detto:

    A nome mio e di mia moglie Laura desideriamo ringraziare la Fraternità san Pio X che ha pietosamente celebrato il funerale cattolico.
    Grazie

  10. andrea ha detto:

    E’ bello sentire la Verita’ da un sacerdote di San Pio X che e’ rimasto nella vera chiesa che ha fondato nostro Signore Gesu’, e’ stato uno scandalo per le altre chiese, non fare un funerale ad un battezzato, il Papa parla tanto di misericordia, pero’ mi e’ sembrato piu’ odio verso una persona gia’ gli era stato dato dalla giustizia terrena, un giudizio che stava scontando, con l’ ergastolo, loro dovevano solo celebrare un funerale, ma non l’ hanno fatto, facendosi manipolare da quello che dicono le persone di Erich Priebke, solo la Fraternita’ ha compiuto un gesto di misericordia verso un battezzato, facendogli i funerali, adesso spetta alla giustizia DIVINA dare il giudizio particolare, e poi ci sara’ quello univesale
    PACE E BENE

  11. Annarosa Berselli ha detto:

    Come cristiana non posso fare altro che pregare per l’anima di Priebke, che si è presentata al tribunale supremo.
    Non nego i cirmini che ha commesso in vita, voglio solo augurargli
    di non precipitare nell’Inferno! Cristo abbia pietà di lui, che può avre avuto il tempo infinitesimale di pentirsi dei suoi delitti!

  12. Senior 58 ha detto:

    La F.S.P. X si è fatta molti ammiratori in questa circostanza e credo qualche adepto in più. Meditino al Vicariato di Roma!

  13. Alessandro ha detto:

    La chiesa contemporanea si è dimostrata ancora una volta codarda e preoccupata dell’opinione degli atei e comunisti… Che ancora più codardi se la prendono con un morto… La chiesa si deve preoccupare della salvezza delle anime e non dei parei degli uomini….
    Un applauso a questi sacerdoti della fraternità San Pio X, che ancora una volta hanno dimostrato il coraggio di un vero sacerdote, che per la salvezza delle anime non guarda in faccia a nessuno, tutto ad onore di Gesù…. Gesù stesso ci perdona ogni giorno e anche in croce ha perdonato i suoi carnefici….

  14. Landina ha detto:

    Il Signore sta intervenendo!! Si comincia delineare “il piccolo gregge” Il Signore sta rispondendo ad una domanda che quotidianamente Gli rivolgo!!
    Grazie alla Fraternità Sacerdotale San Pio X !! Dio vi benedica

  15. Paulus ha detto:

    Onore alla Fraternità Sacerdotale S. Pio X che ha avuto il coraggio di celebrare una funzione osteggiata da tutte le autorità civili e, vergognosamente, pure dal Vicariato di Roma. Per il resto si sono viste immagini raccapriccianti: grazie a certi sedicenti “democratici”, la barbarie è tornata a galla! Era dall’epoca di Piazzale Loreto che non si andava all’assalto di un cadavere!

  16. carla ha detto:

    Grazie davvero al Direttore per la precisazione,
    e, grazie alla Fraternità S. Pio X che ha dimostrato con i fatti “Misericordia” senza riempirsene solo la bocca.

  17. Giustina ha detto:

    E mentre ce chi da cattolico ringraziano i coraggiosi e veramente Alter Crhristus Sacerdoti della Fraternità S. Pio X, un certo direttore di una radio tale p. Livio Fanzaga, a quanto pare commentando la notizia avrebbe affermato che la Fraternità non è cattolica…..

    Leggere la notizia in un commento sull’ottimo blog di Chiesa e Post Concilio:

    anonimo:

    PS: forse ho inteso male ma durante la Rassegna Stampa di questa mattina Padre Livio ha detto che i sacerdoti della FSSPX non sono cattolici. E’ esatto?

    17 ottobre 2013 20:05

    http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/10/diagnosi-il-cattolicesimo-ridotto-a-tifoseria-papista.html

    in quest’altro post sempre dallo stesso blog (che tra l’altro riporta questo vostro) vi sono commenti e rimandi molto interessanti:

    http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/10/albano-capitolo-chiuso-deo-gratias.html

    Spero di essere stata utile per piccoli appunti circa voci, fatti e misfatti.

    Cordiali Saluti e a presto.

  18. ANTONIO ha detto:

    UN GIORNALE DI CERTO NON DI DESTRA COME -IL MESSAGGERO-LUNEDI 14 OTT.RIPORTAVA CHE ANCHE IL PARROCO DELLA PARROCCHIA DELL’ADDOLORATA VICINA ALLA CASA DOVE ABITAVA PRIEBKE ERA DISPOSTO A CELEBRARE IL FUNERALE.

  19. Luigi Lucatelli ha detto:

    Che Nostro Signore benedica la Comunità di San Pio X.

  20. valeria villa ha detto:

    TUTTI I COMMENTI SONO PIENAMENTE CONDIVISIBILI!
    A VOLTE LA VERITA’ E’ MESSA IN LUCE. IL SIGNORE
    RICOMPENSI CHI HA TALE CORAGGIO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili

Precisazioni sui funerali di Erich Priebke. Una conversazione con Don Pierpaolo Petrucci – di Paolo Deotto